Sabato, Set 21st

Last update06:10:00 PM

agra press Prime Pagine

PROGRAMMA EDITORIALE 2019

di Letizia Martirano

Cari Lettori,

Agrapress compie nel 2019 cinquantasette anni e, anche quest’anno, continuera’ a mantenere una rotta mediana lasciando che la linea editoriale la diano anche gli abbonati con le loro idee e esigenze; i loro obiettivi e propositi. Così facendo Agrapress cercherà di assicurare a chi si occupa di agricoltura, agroalimentare e pesca una sobria cronaca quotidiana di ciò che avviene in Italia, in Europa e nel mondo, dentro e fuori le istituzioni, impegnandosi a dar loro modo di godere ogni giorno di un’area confort, grazie alla quale, volendo, poter riflettere, trarre conclusioni e decidere.

In una fase storica in cui la verità viene considerata una questione di secondaria importanza, è facile indulgere nella convinzione che sia possibile non cambiare alcunché cambiando tutto.

Così non e’. Agrapress non vuole cambiare a tutti i costi alcunché, se non il superfluo. Semmai si industrierà per aggiungere, ogni giorno, qualcosa di più funzionale ai suoi tradizionali servizi.

Nel campo dell’informazione l’onesta’ intellettuale e’ riconoscere, per contenerlo, il rischio di essere schiavi della banalità prima ancora che di un padrone e questo rischio Agrapress cercherà di correrlo il meno possibile. 

E, a proposito di padroni, Agrapress e orgogliosa di averne molti: sono i propri abbonati che anche per quest’anno hanno confermato la propria fiducia nel piccolo vascello che si muove tra navi e sommergibili. A tutti loro un grazie di cuore.

DAZI, MALMSTROEM, USA PRONTI A IMPORRE TARIFFE PUNITIVE SU UE

(17 settembre 2019)(riproduzione riservata)

gli stati uniti sono pronti ad imporre sulle esportazioni dell'unione europea nuove tariffe punitive per i sussidi all'airbus, ha annunciato il commissario europeo al commercio cecilia MALMSTROEM in un briefing con la stampa, spiegando che l'organizzazione mondiale del commercio (wto) ha anticipato alle parti di aver accolto il ricorso usa e annuncera' la somma delle tariffe punitive complessive che washington sara' autorizzata ad imporre sull'ue per gli aiuti al colosso aeronautico che violano le regole del commercio mondiale gia' alla fine di settembre. l'amministrazione TRUMP si aspetta che la cifra sia dell'ordine degli 11 miliardi di dollari all'anno. entrambe le parti si accusano reciprocamente di non essere volute giungere ad una soluzione negoziata nella controversia davanti al wto sulla questione. anche l'ue ha presentato ricorso contro gli aiuti usa alla boeing, ma la sentenza e' attesa solo nel 2020 e il commissario europeo ha detto che se l'ue sara' costretta non esitera' a rivalersi a sua volta sugli stati uniti. ma "abbiamo gia' abbastanza tariffe nel mondo cosi' com'e' - ha detto MALMSTROEM - percio' continuare a imporci dazi l'un l'altro... non e' certo una buona soluzione".

 

EUROPARLAMENTO APPROVA NOMINA DI LAGARDE A PRESIDENZA BCE

(17 settembre 2019)(riproduzione riservata)

il parlamento europeo ha approvato la nomina di christine LAGARDE alla presidenza della banca centrale europea. nella votazione a scrutinio segreto, 394 deputati hanno votato a favore, 206 contro e 49 si sono astenuti. il parere del parlamento europeo non e' vincolante e la candidatura di LAGARDE sara' ora iscritta all'ordine del giorno del consiglio europeo di ottobre, cui spetta la decisione finale.

 

FacebookLinkedin