Mercoledi, Nov 21st

Last update05:38:04 PM

agra press Prime Pagine INCONTRO ANBI SU "BENI PUBBLICI GLOBALI, SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E INNOVAZIONE" CON PESCE, VALLARDI, GALLINELLA

INCONTRO ANBI SU "BENI PUBBLICI GLOBALI, SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E INNOVAZIONE" CON PESCE, VALLARDI, GALLINELLA

si e' svolto un incontro su "beni pubblici globali, salvaguardia del territorio e innovazione", organizzato dall'anbi, al quale hanno preso parte il sottosegretario alle politiche agricole alessandra PESCE, i presidenti delle commissioni agricoltura di senato e camera gianpaolo VALLARDI e filippo GALLINELLA, il presidente della conferenza delle regioni stefano BONACCINI in collegamento video, il capo dipartimento politiche europee e sviluppo rurale del mipaaft giuseppe BLASI e il presidente e il direttore generale anbi francesco VINCENZI e massimo GARGANO. "la piu' grande opera infrastrutturale di cui questo paese ha bisogno e' la manutenzione. non possiamo continuare la con logica dello stato di calamita'", ha affermato GARGANO introducendo i lavori e ricordando, anche alla luce della recente ondata di maltempo, l'importanza dell'operato dei consorzi di bonifica per la tutela del territorio. "ringrazio la buona politica per lo sblocco dei fondi" per le infrastrutture irrigue, ha detto VINCENZI, evidenziando che "dobbiamo costruire insieme un percorso virtuoso per il futuro dell'agricoltura anche attraverso la pac post 2020" che "non puo' non tenere conto dell'acqua". "entro l'estate mi auguro di poter inaugurare dei cantieri", ha aggiunto. lo sblocco dei fondi e' stato un passo importante ma "c'e' ancora tanto da fare" e "serviranno piu' risorse", ha osservato GALLINELLA, assicurando che "da parte nostra ce la metteremo tutta per trovare le risorse per mettere in sicurezza il territorio". "in questo momento stiamo trattando anche i temi del prezzo dell'energia e dell'imu sulle strutture", ha proseguito il deputato, toccando due argomenti ripresi anche da VALLARDI nel suo intervento a conclusione dei lavori, durante il quale ha sostenuto che "l'imu sulle proprieta' dell'anbi mi sembra assurdo" perche' "l'anbi lavora per tutti" e che "ridurre i costi dell'energia per la bonifica e' solo buonsenso". "dobbiamo impegnarci perche' tutti i progetti cantierabili e avanzati possano trovare finanziamento", ha detto PESCE, sottolineando l'importanza dell'innovazione, che "deve essere accessibile anche alle piccole aziende", e della formazione per assicurare redditivita' alle imprese. in videocollegamento da bologna BONACCINI ha annunciato "confido nell'approvazione del piano nazionale invasi in conferenza regioni e stato regioni dell'8 novembre". "penso che con il fondo per lo sviluppo e la coesione di possa fare un lavoro che permetta di investire risorse per infrastrutture irrigue nei territori", ha aggiunto, esprimendo disappunto per la chiusura di 'italiasicura' che "per me era meritoria". lo sblocco dei fondi per le infrastrutture "poteva gia' accadere a meta' luglio" ma alcuni ricorsi lo hanno ritardato, ha spiegato BLASI, ricordando che "148 mln su 250 del piano invasi andranno al settore agricolo". riguardo alla pac BLASI ha fatto notare che "non si spenderanno piu' soldi se non sono contabilizzabili in relazione agli obiettivi da raggiungere. quindi per l'acqua significa che dobbiamo dimostrare risparmio o migliori criteri di investimento". erano presenti, tra gli altri, il delegato nazionale ambiente e protezione civile dell'anci bruno VALENTINI ed il generale dei carabinieri giuseppe VADALA', che hanno entrambi portato il loro saluto, il presidente enpaia giorgio PIAZZA, il responsabile agricoltura del pd nicodemo OLIVERIO, il direttore generale del mipaaft emilio GATTO, simona ANGELINI della direzione generale sviluppo rurale del mipaaft e il presidente del crea salvatore PARLATO. (jl)

 

(30 ottobre 2018)(riproduzione riservata)