Mercoledi, Nov 21st

Last update05:38:04 PM

agra press Prime Pagine LEGGE DI BILANCIO, ROTA (FAI CISL), "CHE FINE HA FATTO LA GUERRA AL CAPORALATO?"

LEGGE DI BILANCIO, ROTA (FAI CISL), "CHE FINE HA FATTO LA GUERRA AL CAPORALATO?"

"il disegno di legge di bilancio non e' ancora stato annunciato in aula ma dalla versione bollinata dalla ragioneria dello stato sembra essere scomparso il tavolo di contrasto al caporalato; ci chiediamo che fine abbia fatto un capitolo cosi' importante, che teneva fede, almeno in parte, a quanto promesso dal ministro DI MAIO esattamente due mesi fa, quando da foggia dichiaro' guerra allo sfruttamento in agricoltura", scrive il segretario generale fai-cisl onofrio ROTA sulla pagina facebook della federazione. "vorremmo ricordare al governo che i caporali non conoscono sosta e che le loro azioni continuano ad affliggere il made in italy agroalimentare e a mantenere ghetti con condizioni di vita inaccettabili, come dimostra anche l'ennesimo incendio divampato nelle ultime ore nella baraccopoli di borgo mezzanone", prosegue ROTA, evidenziando che "a distanza di tre mesi dagli incidenti nel foggiano, e a due mesi esatti dall'incontro con il ministro DI MAIO, sembra davvero che le promesse e i proclami abbiano lasciato spazio ad altre priorita', forse piu' remunerative sotto il piano del marketing elettorale". "ma la dignita' dei lavoratori non puo' essere garantita a forza di slogan; ci appelliamo al governo affinche' si impegni seriamente sui temi del lavoro e dell'integrazione sociale, finanziando le buone pratiche finora attivate in tanti territori e dando seguito ai diversi annunci di concertazione che sembrano caduti nel vuoto", conclude il sindacalista.

 

(02 novembre 2018)(riproduzione riservata)