Mercoledi, Nov 21st

Last update05:38:04 PM

agra press Prime Pagine DL DIGNITA', MANTEGAZZA (UILA), GOVERNO ESCLUDA ATTIVITA' STAGIONALI DA CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA

DL DIGNITA', MANTEGAZZA (UILA), GOVERNO ESCLUDA ATTIVITA' STAGIONALI DA CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA

"chiediamo al governo di modificare la norma del decreto dignita' che estende alle attivita' stagionali, previste dai contratti collettivi, l'aumento dello 0,5% del contributo addizionale, gia' pari all'1,4% della retribuzione, a carico del datore di lavoro per ogni rinnovo di un contratto a termine; e' una penalizzazione incomprensibile che avra' ricadute nefaste su moltissimi lavoratori", afferma il segretario generale uila-uil stefano MANTEGAZZA dopo la pubblicazione della circolare interpretativa del ministero del lavoro sul decreto dignita' (17/2018). "la stagionalita', che nel settore alimentare e' fattore fisiologico di impresa e di occupazione, garantisce il reddito ad intere comunita' in alcune aree del paese e, attraverso il diritto di precedenza nelle assunzioni, contrattato dal sindacato, garantisce un percorso verso la stabilita' occupazionale che con la nuova norma viene compromesso", osserva MANTEGAZZA, secondo cui "il decreto dignita', e la conseguente circolare interpretativa del ministero, mettono in crisi un sistema che garantisce una occupazione certa e ripetuta negli anni a decine di migliaia di lavoratori stagionali. senza un intervento correttivo della norma, molti bilanci familiari che si basano sulle attivita' stagionali andranno in crisi". "e' indispensabile, quindi, che nella nuova disciplina dei contratti a termine, quelli stagionali siano esclusi dalla maggiorazione, crescente e senza tetto, prevista per tutti i rinnovi contrattuali", conclude MANTEGAZZA.

 

(07 novembre 2018)(riproduzione riservata)