Domenica, Set 23rd

Last update04:56:28 PM

agra press Prime Pagine

GRANO SENATORE CAPPELLI, AGRINSIEME, BENE SOTTOSEGRETARIO PESCE SU CONFRONTO CREA

"esprimiamo soddisfazione per la risposta del sottosegretario all'agricoltura alessandra PESCE a una interrogazione parlamentare inerente la varieta' di grano duro 'senatore cappelli', nell'ambito della quale la rappresentante del dicastero delle politiche agricole ha chiarito che 'per evitare qualsiasi problema sulla tematica, il mipaaft procedera' quanto prima a un confronto articolato con il crea e con i portatori di interessi del comparto produttivo, nell'ambito del gruppo di lavoro per la protezione delle piante sezioni sementi, in cui sono presenti tutti gli attori della produzione agricola, ferma restando la necessita' di tutelare e mantenere il seme in purezza'", afferma in un comunicato stampa il coordinamento di agrinsieme, che riunisce cia-agricoltori italiani, confagricoltura, copagri e alleanza delle cooperative agroalimentari, in seguito a quanto emerso in occasione del question time svoltosi ieri in commissione agricoltura della camera.(vedi edizione parlamentare di agra press di oggi) "quella del 'senatore cappelli' e' una varieta' di grano duro molto antica, ampiamente coltivata nel mezzogiorno fino alla meta' del secolo scorso; si tratta di una varieta' selezionata nel 1915 da nazareno STRAMPELLI e che prese poi il nome del senatore abruzzese raffaele CAPPELLI, promotore agli inizi del '900 della riforma agraria che porto' alla distinzione tra grani duri e teneri", ricorda il coordinatore di agrinsieme franco VERRASCINA. "il 'senatore cappelli' e' inoltre una varieta' molto apprezzata dal punto di vista qualitativo, che va pertanto messa a disposizione degli agricoltori italiani, nell'interesse generale della biodiversita' e del recupero delle varieta' tradizionali", continua il coordinatore. "il grano senatore cappelli e' iscritto nel registro delle varieta' di specie agrarie tenuto dal ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo e i diritti patrimoniali derivanti dallo sfruttamento di tale varieta' sono riconosciuti al consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria-crea", aggiunge VERRASCINA.

 

(19 settembre 2018)(riproduzione riservata)

STUDIO EVIDENZIA I RISCHI PER L'AMBIENTE DEL SETTORE DELL'ALLEVAMENTO

secondo uno studio della fondazione rise, consultabile su https://goo.gl/qziQ1N, poiche' il settore dell'allevamento ha superato i limiti di sicurezza per le emissioni di gas a effetto serra, i cicli dei nutrienti e la perdita di biodiversita', e' necessario agire oggi per disincentivare la produzione e il consumo di prodotti animali dannosi per l'ambiente, il clima e la salute, con l'obiettivo di ridurre la produzione del 50% entro il 2050, a favore di una produzione di piu' alta qualita' che rispetti l'ambiente e il benessere animale. 

 

(18 settembre 2018)(riproduzione riservata)

MOSTRE, LE PROSSIME APERTURE DAL 20 AGOSTO

il ministero per i beni e le attivita' culturali rende note le prossime mostre che verranno inaugurate nella settimana, segnalate dagli istituti territoriali del dicastero. di seguito un elenco completo delle mostre in programma, divise per regione. 

Leggi Tutto...