Giovedi, Giu 22nd

Last update07:01:21 PM

agra press Programma Editoriale PROGRAMMA EDITORIALE 2015-2016

Programma Editoriale 2015-2016

di Letizia Martirano

Nel 2015 l’informazione per l’agricoltura, l’agroalimentare e la pesca sara’ dominata dalla grande esposizione universale che avra’ luogo a Milano. Un appuntamento di notevole valore politico ed economico e un’occasione per l’Italia di mettere in mostra le proprie innumerevoli eccellenze.

Informare quanto il nostro paese fara’ in questa occasione a tutti i livelli - da quello istituzionale a quello delle rappresentanze sociali a quello delle imprese singole  e associate - e’ un compito tutt’altro che semplice che non va banalizzato. 

Noi di Agra Press ci saremo: con la nostra semplicita’ ed il nostro mestiere, con la nostra cifra che e’ il rispetto di noi stessi, della nostra fatica quotidiana e percio’ e’ rispetto di tutti, soprattutto quando la distanza tra le nostre idee e quelle di alcuni e’ siderale.

Il 2015 non sara’ soltanto Expo. Entrera’ in vigore la nuova Pac; proseguira’ il confronto politico sia nel parlamento a Bruxelles sia in quello italiano; la Commissione europea comincera’ a rendere operativo il suo programma; entrera’ nel vivo il confronto per il TTIP, il trattato di libero scambio tra Stati Uniti e Unione Europea. Le regioni dovranno rendere operativi i piani di sviluppo rurale, l’economia della pesca dovra’ trovare una quadra. Soprattutto, pero’, continuera’ la faticosa e non indolore trasformazione dell’economia agricolo-industriale-ittica.

Intendiamo dare conto di tutto cio’ con la consueta linearita’, sobrieta’ e puntigliosita’, valori di cui siamo proprio incapaci di fare a meno e che prima o poi tornano sempre a vantaggio di chi crede che il nostro bel paese possa farcela.

Consapevoli di essere un piccolo veliero tra giganti del mare non intendiamo dar lezioni di informazione a nessuno, ma pensiamo che il conoscere per deliberare,  di einaudiana memoria, possa rimanere il nostro sentiero luminoso.

Useremo ogni mezzo per far circolare le informazioni certi che ciascuno dei nostri abbonati - ai quali va un grazie veramente sentito per averci ancora una volta confermato fiducia - sapra’ trovare qualcosa di proprio interesse.

Come negli anni precedenti chiediamo a ciascuno di sostenerci non solo sul piano economico, che e’ essenziale, ma anche su quello dei suggerimenti e dei consigli. Siamo infatti convinti che solo partendo dai bisogni e dalle necessita’ di conoscenza dei lettori si possa fare buon giornalismo. 

Anche nel 2015 il prezzo degli abbonamenti ai diversi servizi e’ stato volutamente mantenuto accettabile e comunque infinitamente piu’ contenuto della media. Cio’ per rispetto dei molti che debbono combattere con la difficile congiuntura economica. Tuttavia non nascondiamo che, soprattutto nell’ottica di mantenere alto lo standard delle notizie, per noi il sacrificio e’ di non poco conto, anche per via dei sempre crescenti oneri fiscali che gravano su impresa e lavoro.

Nell’augurare a tutti gli abbonati un felice anno nuovo ricordiamo che la trasmissione via mail dei notiziari riprendera’ il 7 gennaio mentre il sito sara’ normalmente aggiornato.