Venerdi, Gen 19th

Last update11:42:22 AM

agra press LEGGE DI BILANCIO 2018

LEGGE DI BILANCIO 2018

Sintesi dei contenuti riguardanti l’agricoltura e la pesca.

 

CERTIFICATO ANTIMAFIA: esenzione per l’obbligo di certificazione per domande pac fino a 150mila euro fatte entro il 27 novembre 2017; per quelle fatte dal 27 novembre fino al 31 dicembre 2018 il tetto per l'esenzione e' di 25mila euro; dal 2019 il tetto per l'esenzione e' di cinquemila euro. La norma e' stata introdotta con emendamenti trasversali.

UNIEMENS: proroga di un anno dell'entrata in vigore dell'uniemens agricolo, il sistema di inoltro delle denunce mensili all'inps relative ai lavoratori dipendenti. nel settore primario il sistema entrera' quindi in vigore dal primo gennaio 2019.

GIOVANI AGRICOLTORI: esonero contributivo totale per i primi tre anni, sgravio contributivo al 66% nel quarto anno e al 50% nel quinto anno a favore di coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP), con età inferiore ai quarant’anni e che si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018. 

CONTRATTO DI AFFIANCAMENTO: introduzione dell’istituto del contratto di affiancamento tra i giovani di età compresa tra i diciotto e i quarant’anni e gli imprenditori agricoli o coltivatori diretti di età superiore a sessantacinque anni o pensionati. Il contratto permette l’accesso prioritario ai mutui agevolati per gli investimenti. 

IMPRENDITORI AGRICOLI: un emendamento, primo firmatario Mino Taricco (pd), approvato alla Camera, equipara, ai fini della legge 203/1982 sui contratti agrari, gli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola ai coltivatori diretti.

IVA: e' stata innalzata la percentuale di compensazione IVA per le carni vive bovine e suine in misura non superiore, rispettivamente, al 7,7% e all’8% per ciascuna degli anni 2018, 2019 e 2020; viene inoltre sterilizzato l'incremento delle aliquote IVA e delle accise nel 2018.

CREDITO D'IMPOSTA: incrementate di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019 le risorse destinate al finanziamento del credito di imposta per l’acquisto di nuovi beni strumentali destinati a strutture produttive nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

AMMORTAMENTI: proroga per il 2018 delle cosiddette misure di superammortamento e di iperammortamento, che consentono alle imprese ed ai professionisti di maggiorare le quote di ammortamento dei beni strumentali, a fronte di nuovi investimenti effettuati. 

APE SOCIALE: un emendamento del governo, subemendato e approvato alla camera, estende a lavoratori agricoli, marittimi e pescatori, oltre a undici altre categorie gia' riconosciute, l'accesso dal 2018 all'ape sociale, l'anticipo dell'uscita previdenziale per i lavori gravosi. 

EMERGENZA AVICOLA: istituito nello stato di previsione del Ministero delle politiche agricole un Fondo per l’emergenza avicola, con una dotazione di 15 milioni di euro per il 2018 e 5 milioni di euro per il 2019. 

BIETICOLO-SACCARIFERO: un emendamento di Giuseppe Romanini (pd), approvato alla Camera, incrementa di 4 milioni di euro per il 2018, di 5 milioni di euro per il 2019 e di 6 milioni di euro per il 2020 il fondo per il settore. 

PIANO AGRUMI: un emendamento, primo firmatario Nicodemo Oliverio (pd), approvato alla Camera, istituisce un fondo volto a favorire la qualita' e la competitivita' delle produzioni delle imprese agrumicole e dell'intero comparto agrumicolo, con una dotazione di 2 milioni di euro per l'anno 2018 e 4 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. 

XYLELLA: stanziati 2 milioni di euro per il 2019 e per il 2020 per finanziare i contratti di distretto per i territori danneggiati dal batterio della Xylella fastidiosa; rifinanziato il Fondo di solidarietà nazionale con 1 milione di euro per il 2018 e per il 2019 a favore delle imprese colpite dal batterio, grazie ad emendamento di Colomba Mongiello (pd); esteso al settore olivicolo il fondo latte e cereali, rifinanziato con 1 milione di euro per gli anni 2018, 2019 e 2020 il reimpianto di piante tolleranti o resistenti alla Xylella fastidiosa nella zona infetta sottoposta a misure di contenimento del batterio.

PIANO INVASI: un emendamento, approvato alla Camera, stanzia 50 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2018 al 2022 per un piano straordinario per la realizzazione degli interventi urgenti in stato di progettazione definitiva, con priorita' per quelli in stato di progettazione esecutiva, riguardanti gli invasi multiobiettivo e il risparmio di acqua negli usi agricoli e civili.

DISSESTO IDROGEOLOGICO: un emendamento, approvato alla Camera, prima firmataria Stefania Covello (pd), uniforma le modalita' di attribuzione e gestione delle risorse per il contrasto al dissesto idrogeologico, che confluiranno nelle contabilita' speciali della presidenza delle regioni. 

SUBSIDENZA: un emendamento di Filippo Gallinella (m5s), approvato alla Camera istituisce nel bilancio del Mipaaf un fondo, nel limite di 2 milioni per il 2018 e di 4 milioni per ciascuno degli anni dal 2019 al 2024, per la manutenzione e l'adeguamento delle opere necessarie alla protezione della subsidenza, in particolare nei territori del delta del Po. 

DISTRETTI DEL CIBO: vengono istituiti i distretti del cibo, ai quali partecipano le imprese agricole, agroalimentari e sociali per ridurre l’impatto ambientale delle produzioni e lo spreco alimentare; a questo proposito vengono stanziati 5 milioni di euro per il 2018 e 10 milioni per il 2019. Un emendamento della commissione agricoltura include tra i distretti del cibo i biodistretti e i distretti biologici; un altro emendamento di Manfred Schullian (misto) prevede che, oltre alle regioni, anche le province di Trento e Bolzano provvedano all'individuazione dei distretti.

STREET FOOD: viene consentita la vendita di prodotti agricoli, anche manipolati o trasformati, già pronti per il consumo, mediante l’utilizzo di strutture mobili nella disponibilità dell’impresa agricola, anche in modalità itinerante su aree pubbliche o private. 

BONUS VERDE: detrazione irpef al 36%, per una spesa fino a 5.000 euro, per la sistemazione a verde di aree scoperte di edifici e immobili esistenti, valida anche per impianti di irrigazione e la realizzazione di pozzi, copertura a verde e giardini pensili. 

ENOTURISMO: con un emendamento di Dario Stefano (misto), approvato al Senato, e’ stata introdotta la definizione dell’attività di enoturismo e della relativa disciplina fiscale con determinazione forfettaria del reddito imponibile con un coefficiente di redditività del 25% e applicazione del regime forfettario IVA solo in caso di coincidenza tra attività di enoturismo e imprenditore agricolo. 

INDENNITÀ FERMO PESCA: riconosciuta per il 2018 una indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro per il sostegno al reddito dei lavoratori della pesca nel periodo di sospensione dell'attività lavorativa derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio. 

PROGRAMMA TRIENNALE PESCA: rifinanziato il programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura, per un importo pari a 12 milioni di euro per il 2019. 

BRACCONAGGIO ITTICO: con emendamento di Davide Tripiedi (m5s), approvato alla camera,  viene istituito al ministero della difesa un fondo contro il bracconaggio ittico con una dotazione di 1 milione per ciascuno degli anni dal 2018 al 2020. 

PASCOLI MONTAGNA: un emendamento di Luciano Agostini (pd), approvato alla Camera, stanzia 10 milioni per il 2019 e altrettanti per il 2020 per interventi in favore della zootecnia estensiva praticata nelle zone montane e, limitatamente ai comuni colpiti dal sisma del 2016 e 2017, nelle zone svantaggiate.

BIRRA: un emendamento del quale e' primo firmatario Luca Sani (pd), approvato alla Camera, riduce le accise per la produzione della birra a 3 euro/ettolitro e grado-plato.

PRECARI CREA: un emendamento di Marco Miccoli (pd) prevede la stabilizzazione del personale precario del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, con lo stanziamento di 10 milioni di euro per il 2018 e 50 milioni di euro a decorrere dal 2019.

PRECARI IZS: un emendamento di Paolo Tancredi (ap-cpe-ncd) mira a stabilizzare i ricercatori precari degli istituti zooprofilattici sperimentali.

PROMOZIONE: un emendamento, primo firmatario Lello Di Gioia (pd), stanzia 2 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 3 milioni per il 2020 per il potenziamento delle azioni di promozione del made in Italy agroalimentare all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane. 

APICOLTURA: stabilita un’agevolazione dalla base imponibile Irpef per egli apicoltori con meno di venti alveari ricadenti nei comuni classificati come montani. 

MALTEMPO: un emendamento del relatore, approvato alla Camera, autorizza il Mipaaf a disporre il rimborso, entro il limite di 60 milioni di euro per il 2017, delle somme anticipate dalle regioni a favore delle imprese agricole danneggiate da eventi calamitosi. 

CENSIMENTO AGRICOLO: disposto l’obbligo di messa a disposizione degli archivi amministrativi delle aziende agricole e dei dati geografici detenuti da Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) per il censimento Istat in agricoltura,  e completamento del settimo censimento generale, riferito al 2020. 

MICROPLASTICHE: con un emendamento approvato alla camera, primo firmatario ermete REALACCI (pd), viene vietato dal 2020 il commercio di prodotti cosmetici contenenti microplastiche e dal 2019 quello di cotton fioc in materiale non biodegradabile.