OI POMODORO CENTRO-SUD: INTERVENTO BELLANOVA IN OCCASIONE INSEDIAMENTO COMITATO ETICO

(riproduzione riservata)

“quello di oggi, lo sapete, e’ un appuntamento a cui tengo in modo particolare, convinta come sono che etica ed economia debbano correre lungo lo stesso binario, che buon cibo dalla terra e dal mare alla tavola deve significare rapporti di filiera equi, tutela e dignita’ del lavoro, equa ripartizione lungo la catena del valore”, ha ribadito stamattina la ministra delle politiche agricole teresa BELLANOVA, nel corso del confronto su “‘il percorso di sostenibilita’ sociale e ambientale della filiera del pomodoro da industria del centro-sud’, promosso da oi pomodoro centro-sud in occasione dell’insediamento del comitato etico con la presenza di figure di alto profilo, ‘per costruire un percorso serio e credibile di sostenibilita’ della filiera’”, precisa un comunicato del mipaaf. “in questo percorso necessario della responsabilita’ sociale e della sostenibilita’ economica, sono fondamentali alleanze forti e durature, con il sistema economico e produttivo, con i cittadini consumatori, con il sistema della comunicazione, con le comunita’ territoriali”, ha proseguito BELLANOVA. “intendo, quindi, continuare a sostenere il vostro impegno, avviato proprio qui al ministero in occasione della vostra assemblea del 30 gennaio scorso, poco prima dello scoppio della pandemia in italia, e che speriamo possa costituire un modello virtuoso che offra nuove prospettive e indicazioni anche ad altre filiere produttive”, ha affermato la ministra, nell’evidenziare che “adesso va data efficace applicazione al codice con un programma di lavoro concreto, che sappia declinare in maniera concreta temi importanti quali: origine, tracciabilita’, rispetto dei diritti dei lavoratori, contrasto alle pratiche sleali, valorizzazione delle buone pratiche di coltivazione e di lavoro”. “oggi l’insediamento del comitato etico scandisce un’ulteriore importante tappa di questo percorso comune”, ha sottolineato BELLANOVA. “so del vostro coinvolgimento nel progetto filiera legale in provincia di foggia e stiamo valutando come rafforzare le azioni che questa iniziativa sta realizzando con il vostro concorso”, ha proseguito la ministra. “conosco la difficolta’ che in questi anni alcune produzioni come il pomodoro pelato stanno conoscendo sul mercato nazionale e vi confermo che si sta concretizzando la possibilita’ di realizzare una campagna nazionale di promozione dei consumi delle produzioni della vostra filiera”, ha concluso BELLANOVA, che ha precisato: “una campagna con la quale vogliamo rilanciare un prodotto tipico della tradizione italiana e della dieta mediterranea”.